Animali

Come addestrare una diga delle Canarie

Pin
Send
Share
Send
Send


Cammina accanto a lui, insegnagli a obbedire, siediti e mantieni la distanza quando il proprietario si allontana. Sono le quattro chiavi per un buon addestramento per un cane potente come una delle prede delle Canarie, come quello che questa settimana ha posto fine alla vita di Olga JR, 53 anni, a causa dei morsi del suo animale in una fattoria a El Molar (Madrid). "Non stiamo parlando di nessun cane, devi avere il controllo su di loro", spiega Clemente Reyes, segretaria del Dog Club di Presa Canario e uno specialista di razza, per il quale la maggior parte degli incidenti che si verificano con questi cani sono dovuti a un cattivo educazione animale "L'ambiente e l'educazione in cui vengono allevati è essenziale. Se i proprietari hanno maleducato il cane, questi difetti possono insorgere in qualsiasi momento", spiega Reyes.

La morte di Olga J.R. Ha recuperato il dibattito sul pericolo dei cani classificati come potenzialmente pericolosi (PPP). Antonio Martel, direttore tecnico del club, è cauto quando parla dell'evento. "Devi investigare e analizzare le condizioni in cui si trovava il cane e se il proprietario poteva dargli un trattamento inappropriato, ma se si dimostra che il cane lo ha attaccato, sarebbe normale sacrificare l'animale", dice. "Non sappiamo cosa sia successo in questo caso, ma il 99% delle volte, gli incidenti si verificano a causa dell'azione o dell'omissione del proprietario", aggiunge Reyes, che sottolinea che l'animale agisce per istinto primordiale. "Non muove il male o l'inchiesta", assicura il segretario del Club.

La legge impone ai proprietari una serie di requisiti per possedere un cane con le caratteristiche di una preda delle Canarie. "Devono superare una serie di test per ottenere una licenza, che richiede una serie di condizioni fisiche e psichiche per poter avere un cane del genere ed essere esenti dal casellario giudiziario", spiega Reyes.

Martel si rammarica della cattiva stampa che questi cani hanno per il loro aspetto. "Non dovremmo parlare di razze, dovremmo parlare di comportamento canino in generale e nessun cane è esente da aggressione", spiega l'allenatore, per il quale un fattore determinante il cattivo carattere degli animali è l'allevamento di cuccioli da parte di persone non professionali. "Da incroci inappropriati arrivano copie con un carattere molto più forte e più difficile da controllare", afferma il tecnico, che richiede maggiore regolamentazione per gli allevatori di questo tipo di cani. "È necessario disporre di un'area di addestramento con condizioni adeguate e conoscenze minime per aumentarle. Gli allevatori dovrebbero essere informati", aggiunge.

La diga ideale delle Canarie

Non esiste la razza ideale del cane (né il cane su misura), tranne nei film, il cane che serve tutto, che comprende tutto, anticipando anche i desideri del suo padrone, salvando il bambino dal relitto, il inconsapevoli di essere investiti dalla macchina di un guidatore irresponsabile, impedendoci di rubare quanto valore abbiamo in casa, i gioielli, in breve, che portano le scarpe in salotto per evitare il disturbo di andare a cercarle in camera da letto, è un camelo cinematografico che ha fortemente influenzato le menti credibili.

Pertanto, vale la pena dire che l'ideale cane da preda delle Canarie non esiste, abbiamo uno schema razziale in cui è descritto il cane e nella sezione 2 leggiamo: "Il suo aspetto è di straordinaria potenza. Aspetto severo. Particolarmente dotato di la funzione di guardia e difesa. Di forte temperamento. Corteccia seria e profonda. È nobile e mansueto in famiglia e diffidente verso gli estranei ". In sostanza, qui abbiamo il ritratto robotico della lattina di prede canarie. Inutile dire che questo è l'ideale da raggiungere, non la vera diga, come? Selezionando il più adatto. "Ma non tutti i prigionieri delle Canarie hanno queste qualità? Chiederà il profano." Non tutti, non la maggior parte, e vediamo perché. All'inizio degli anni '70 abbiamo iniziato la ricostruzione della razza, le idee erano apparentemente chiare, abbiamo dovuto sollevare una diga forte, rustica, massiccia e funzionale, con un forte istinto di guardiano e un forte temperamento, equilibrato, calmo ma arrogante e molto territoriale . Quello era il progetto - è ancora il mio progetto a cui cerco di non staccarmi. Ma è che lo standard di razza dice che questo è il cane, puoi obiettare con la ragione. E io, a mia volta, dico di sì, questo è ciò che si legge nello Standard, ma la realtà, le qualità psichiche - l'istinto di guardiano è una qualità psichica - nella maggior parte delle dighe delle Canarie è abbastanza assente. Quando è stato elaborato lo standard della Presa Canario, c'erano pochissime copie e di scarso valore da qualsiasi punto di vista che le abbiamo analizzate, e nessuna adatta alla descrizione che ne è fatta, si riferisce quindi a un ideale da realizzare e non a un collettivo di veri prigionieri uniformi, con una genetica costante che passa dai genitori ai figli con poche variazioni. No, la diversità di tipi e comportamenti nella Presa Canario è stata - e continua ad essere - eccezionale, a causa degli incroci che sono stati fatti con razze diverse nel corso di venticinque anni. In articoli precedenti, ho fatto riferimento in dettaglio alle diverse razze canine che sono state utilizzate in quel periodo per ottenere prede delle Canarie. Alcune di queste razze hanno contribuito al tipo moloso, sebbene soffrissero della mancanza di temperamento e dell'istinto di guardia desiderati. Come risultato di questi incroci, la maggior parte degli individui premiati alle mostre da quando il CEPPC è stato fondato fino ad oggi, il che contraddice il frammento dello standard trascritto sopra. È stato il Majorero Cattle Dog a dare alla razza le massime qualità. Ma attenzione, non tutti i prigionieri delle Canarie oggi hanno questa razza autenticamente canaria nella loro eredità genetica. Nelle dighe di Gran Canaria sì, in quelle di Tenerife, escluse quelle di IREMA CURTУ, e altre ancora no. Quindi, molti prigionieri delle Canarie con una significativa percentuale di sangue della razza Majorera sono ottimi guardiani, con un forte istinto territoriale. Il problema più grande per questi prigionieri è lo status ufficiale, o qual è lo stesso, i giudici specializzati del Club, che sono interamente allevatori e allevano, indipendentemente dalla ridondanza, l'altro tipo, in cui prevale il Bulldog tedesco, il Bullmastiff , il Bulldog inglese, ecc. E come quelli monografici e speciali della razza hanno giudicato questi giudici. Da qui i vincitori delle mostre speciali, la monografica e i campioni di Spagna, risparmiando una o due eccezioni.

Il Majorero Cattle Dog, quello genuino, quasi estinto ai nostri giorni a causa dell'abbandono e dell'incrocio del prodotto del caso, è la base, la materia prima ideale per realizzare la Diga delle Canarie come animale funzionale, e nella misura in cui predomina in essa , con la selezione appropriata, generazione dopo generazione, l'istinto custode sarà garantito, se il contrario rimarrà in un cane di esposizione semplice e volgare senza futuro.

Il Majorero Cattle Dog ha tutto, genetica costante, rusticità e quindi resistenza alle malattie e condizioni meteorologiche avverse, istinto custode, non richiede alcun addestramento per difendere il suo territorio, e il suo coraggio e la sicurezza nell'attacco non hanno parangуn.

«È come dici tu? Ho chiesto a un dilettante le dighe delle Canarie di Madrid. Esatto, non dubitare, hanno risposto. Allora perché la vita ha complicato la preda e non si è concentrata sul recupero del Majorero Cattle Dog? Madrid mi ha lasciato senza parole con la sua logica. A quel tempo non sapevo cosa rispondere. Tuttavia, da qualche tempo ho un'idea a riguardo, che se gli dei mi danno la vita li spezzerò in un altro articolo.

Poiché la maggior parte delle dighe delle Canarie, senza una significativa concentrazione genetica del Perro Majorero, non ha dato il risultato desiderato in guardia, difesa e attacco, alcuni allevatori hanno visto il cielo aperto con staffords e pitbull americani - alcuni, pochi, anche hanno usato il Bullterrier e qualche elenco di Gran Canaria il Fila Brasileiro, di cui esistono meticci negli Stati Uniti. e da qualche altra parte sulla terra, e tutti con documenti mancavano di più. Ho osservato attentamente alcuni di questi esemplari e ne ho provato più di uno. A causa del loro comportamento, indipendentemente dal loro aspetto fisico, posso dire che non hanno nulla a che fare con il perseguimento ideale. Sono questi cani, morsi ossessivi, incapaci di vivere con animali domestici, molto attivi, troppo se li confrontiamo con la diga delle Canarie che ci è stata spesso descritta dagli anziani contadini che li avevano nelle loro case di campagna. Non dimentichiamo che i cani da preda di un tempo erano versatili, custoditi, difesi, accompagnavano il bestiame ai pascoli e lo custodivano, ecc. "

Quelle dighe, quelle sulla terra, erano più serie, meno amici di giochi, molto più sospettosi degli estranei. Ed erano silenziosi, un po 'abbaiando, e il loro abbaiare era qualcosa di cavernoso, serio. E non hanno morso senza una vera ragione. La sua semplice presenza e il russare era più che sufficiente per scoraggiare qualsiasi estraneo. E con i cani non scherza ", ho scritto nel 1985. Il modo in cui sono cresciuti, l'ambiente in cui si sono sviluppati dalla nascita condizionerebbero senza dubbio il loro comportamento in un modo particolare.

Uniformità nel comportamento

Da qualche tempo si parla molto, a tutti i livelli, della mancanza di uniformità razziale nel Canesa Presa Dog. Questa è stata la prima domanda a sollevarla, e sono stato accusato di tutto, e dal primo momento ho denunciato gli incroci indiscriminati con tutti i tipi di cani e la cosa è sfuggita di mano. Ma più grave, molto più grave della mancanza di uniformità razziale, in termini di aspetto esteriore, è la mancanza di uniformità nel comportamento. In relazione diretta con il cane in questione, mi piace usare il cavallo inglese Pure Blood come esempio. Oggi nessuno mette in dubbio la purezza razziale di quel cavallo. Come è nato? Selezionando i migliori per le gare, e quali erano i migliori, i più veloci, quelli che sono arrivati ​​per primi, punto. Oggi, e per lungo tempo, il Pure English Blood è il cavallo da corsa per eccellenza, e non solo, è uno dei migliori per il dressage, il salto, ecc. E come miglioramento solo il sangue di razza può essere paragonato, che per le sue origini discende ampiamente. Il sangue inglese puro non è mai stato selezionato per il suo aspetto esteriore usando una guida standard elaborata a priori, no, e c'è il risultato. Per quanto riguarda il Canarian Prey Dog, penso che l'unica formula valida per il suo miglioramento come animale funzionale sia l'osservazione dettagliata del comportamento degli esemplari che destano il più grande interesse per noi a pensare alla fattoria. Da questi diamo per scontato che il tuo morfoenotipo dovrebbe essere il più corretto, i tuoi fianchi sani, il tuo equilibrio psichico ottimale, lo stesso del tuo temperamento, e quindi presta particolare attenzione al tuo istinto di guardiano. Dal cucciolo (se è allevato correttamente, cioè se è un bambino vive in un ambiente aperto con il minimo di tosatrici, barriere, pareti, recinzioni isolanti, che alla fine svolgono un ruolo protettivo per il cucciolo dandogli sicurezza, prevenendo di conseguenza il suo istinto di autoprotezione si risveglia) fino a quando non raggiungerà l'anno o un anno e mezzo avremo un sacco di tempo per valutare le sue qualità di cane da guardia e da difesa e se è valido o no e da lì considereremo se introdurlo o meno nel nostro piano di crнa. Molto importante da considerare è la qualità dei loro antenati in quella direzione, almeno in tre o quattro generazioni. L'eredità genetica è ciò che regola. Non aspettiamoci buoni prodotti da genitori mediocri o cattivi.

È conveniente non trascurare qualcosa che è spesso confuso, ed è temperamento con un istinto guardiano. Queste sono due qualità, che si traducono in comportamenti diversi (in parte). Prendiamo un esempio, ci sono molti American Pit Bull Terrier e American Staffordshire Terrier che rispondono molto bene in allenamento di attacco, inseguimento, ecc. a coloro che falliscono l'istinto di guardia, e che ha una spiegazione, questi cani sono stati selezionati esclusivamente e per la lotta, mai per la guardia e la difesa, il che non significa che alcuni individui di queste due razze ( pochi) in determinate circostanze si comportano come eccellenti guardiani. Esistono cani da preda delle Canarie che hanno funzionato correttamente nell'addestramento civile, ma non servono come cani da guardia, e ciò che ci interessa di più nelle Canarie Presa è l'istinto di guardiano, senza deprezzare il resto delle qualità menzionate, che senza Senza dubbio sono molto importanti.

14 feb L'addestramento del cane di Presa Canario.

Da Piba e Boby ho allevato un cucciolo, che ho chiamato Tamay, con uno strato di bardine, nella seconda manche l'ho portata a coprire La Laguna con il cane di nome Felo, che aveva Juan Quevedo Martinón a casa. Felo era un mantello bardino scuro, un fratello di lettiera monsonica, un cappotto fulvo. Entrambi i cani furono portati da Juan Falcón de Gran Canaria (la sua isola natale), in particolare da Vecindario. Dal quartiere arrivarono anche Tinto (di Demetrio Trujillo) e Moreno (di Pepito lo zoppo), entrambi neri. Quale prodotto incrociato erano questi cani da preda? Ho provato ma non sono riuscito a scoprirlo. Felo e Monzón avevano qualche tipo di relazione con Tinto e Moreno? Non lo so, la verità è che erano dallo stesso posto e nello stesso momento.

Dalla cucciolata di Tamay e Felo ho selezionato per me Beneharo, Guama e Guacimara, i tre del mantello bardino scuro. Ho addestrato tutti e tre in obbedienza, guardia, difesa e attacco. A due anni, per necessità finanziaria, ho venduto Beneharo a Juan Fuentes Tavares. Juan era molto affezionato ai cavalli (ne aveva diversi), alle capre di campagna, ai piccioni viaggiatori, ai galli da combattimento, alla selvaggina e alla produzione di buon vino rosso.

In un'occasione - morta e Beneharo da vecchio - il mio amico Tato García Estrada e io abbiamo visitato Juan Fuentes nella sua fattoria. Ci ha accolto molto cordialmente, come è naturale in lui, e ci ha intrattenuto con un vino rosso dalla sua raccolta e formaggio a pasta molle dalle sue capre, e ovviamente abbiamo parlato di cani e Beneharo. Ad un certo punto, la moglie di Juan, con dolore nella voce e negli occhi, disse:>.

Dopo Beneharo, Guama e Guacimara, ho addestrato la maggior parte delle mie prede, maschi e femmine, che sono state molte (e altre ho anche addestrato, anche se di meno, e la maggior parte non ha risposto bene all'allenamento, alla triste realtà, alle conseguenze della mancanza di una buona selezione).

A questo punto, sembra abbastanza pertinente parlare di come, a mio avviso, il Canesa Presa Dog dovrebbe essere addestrato per il proprio servizio.

Dopo quattro mesi, ho messo un colletto di pelle sul cucciolo in modo che possa abituarsi a sentirlo sul collo, quindi lo lego con una catena in qualsiasi luogo, e in circa mezz'ora, lo perdo in modo che gioca con me, così per diversi giorni, lo accarezzo di tanto in tanto, gli parlo in tono affettuoso, se si allontana a pochi metri da me lo chiamo con il suo nome, fischio, sempre nello stesso tono, e cammino nella direzione opposta alla sua , quando viene dalla mia parte lo accarezzo di nuovo, gli parlo in tono affettuoso e provo a seguirmi con il raschietto di qualche passo. Ripeto questa operazione tutte le volte che è necessario nel corso dell'allenamento. Non chiedo di più. E a poco a poco gli insegno a sedersi, a sdraiarsi in una posizione di sfinge, a rimanere fermo mentre separo un paio di passi, poi qualche altro passo, e così via, finché rimane immobile, calmo, rilassato. Un minuto, poi due, tre, ecc. Ripeto gli esercizi fino a quando i cuccioli capiscono cosa voglio che facciano. Cammina a piedi, siediti, posizione sfinge, morto (sdraiato su un fianco con la testa a terra e non muoverti), alzati per ordinare, vai alla chiamata, accarezza e gioca. Tutto molto semplice, senza fretta. Questi esercizi sono fondamentali e necessari per l'obbedienza del cane.

Non lancio mai palle o altri oggetti sui miei cani per inseguirli e portarmeli, perché sono viziati e ossessionati, e poi inseguono qualsiasi cosa lanciata da persone che non hanno nulla a che fare con loro.

Dopo otto o nove mesi inizio a testarli su difesa e attacco (non prima), e dall'anno in cui inizio a lavorarli, con molta attenzione, senza pressione, per non rovinarli, due volte a settimana, per dare il tempo di Memorizza il lavoro svolto. E quando l'evoluzione è francamente positiva, questo va bene alla manica e alla tuta sotto controllo con il raschietto, iniziamo a praticare l'attacco a distanza su un cane sciolto. Questo esercizio è essenziale, e quindi continua con la ricerca del malefattore dietro i parapetti naturali, come un albero, un muro, un'auto, ecc., Cambiando con una certa frequenza del luogo. Per prevenire il furto di un'auto, all'interno dell'auto, da casa nostra, con un cane all'interno della casa. Dall'esterno l'animale viene provocato, senza stancarlo. Le sessioni dovrebbero essere brevi. Molto importante è cambiare frequentemente la figura in modo che il cane non diffida di ogni possibile criminale.

È molto importante evitare di cadere nella robotizzazione, perché in questo caso il cane perde iniziativa. Dobbiamo tenere presente che stiamo lavorando con la nostra diga delle Canarie per l'obbedienza per convinzione, non per robotizzazione e dobbiamo proteggere, difendere, attaccare, se necessario e, se necessario, perseguire il finto criminale senza riserve o condizioni.

Ai fini che ho appena presentato, l'allenamento chiamato sport, o altri simili, non è utile. Né tutti i canarini da preda. Servono il rustico, il mentale equilibrato, il temperamentale, l'istintivo, di propria iniziativa, l'intelligente, in grado di discernere in ogni situazione. Questo tipo di cane da preda non è un prodotto del caso, come ho detto, e scritto, così tante volte, è il prodotto di una selezione rigorosa e ben mirata. Questo deve essere il nostro ideale in ogni momento.

Ovviamente non tutti sono addestrati ad addestrare il proprio cane, per questo motivo è consigliabile mettersi nelle mani di un buon professionista, con esperienza in questo tipo di lavoro.

Inutile dire che qualsiasi cane addestrato alla guardia, alla difesa, all'attacco e alla persecuzione deve essere maneggiato da adulti ed esperto. Il Canesa Presa Dog non dovrebbe in nessun caso essere un'eccezione.

Personaggio della Presa Canario

Il Bulldog delle Canarie è un cane calmo ed equilibrato, molto docile e fedele al suo proprietario, anche se a causa del suo forte istinto di cane da guardia può essere aggressivo con gli estranei ed è stato spesso incluso nella categoria di cani potenzialmente pericolosi.

Tuttavia, se sei stato ben educato e socializzato da quando eri un cucciolo, la Presa Canario non avrà problemi a vivere insieme all'interno di una casa, con bambini o altri cani che potrebbero trovarsi sotto lo stesso tetto.

Il più comune è che accade il contrario e finisce per sviluppare un grande affetto e un marcato istinto protettivo verso coloro che considerano i loro coetanei. In realtà, questo cane è usato come un'arma di difesa efficace per le donne vittime della violenza di genere.

Nonostante tutte queste virtù innate, deve essere adeguatamente educato da un cucciolo per garantire che il suo comportamento sia adeguato all'interno di una casa.

Caratteristiche fisiche del Doge delle Isole Canarie

La Presa Canario è un grosso cane che raggiunge un'altezza di 60-65 metri e può pesare fino a 60 kg o più, cifre leggermente più modeste nel caso delle femmine.

La sua carnagione muscolare è molto robusta e compatta, sebbene per le sue dimensioni sia un cane incredibilmente agile. Il muso è corto e la pelle del viso forma una serie di pieghe sotto la bocca e le rughe sulla fronte. Ha gli occhi marroni e le palpebre cadenti. Le loro orecchie, abbastanza separate l'una dall'altra, cadono anche su entrambi i lati del viso.

Il pelo del Canary Bulldog è corto e ruvido al tatto. Il colore più comune per la sua pelliccia è il tabby marrone scuro, sebbene possa anche essere grigio argento o marrone chiaro. Esiste persino una varietà chiamata "Presa Canario blanco", sebbene in realtà i suoi capelli siano color sabbia. È interessante notare che tutti i cuccioli delle cucciolate di Presa Canario sono nati con colori diversi.

L'aspettativa di vita di questi cani, ben nutriti e curati, è di circa 12 anni.

Tutto ciò che dovresti sapere sulla Presa Canario

Il canarino bulldog è considerato un animale equilibrato e sicuro di sé, che non lo esime dall'essere coinvolto nella controversia che circonda il cani potenzialmente pericolosi, a cui appartiene questa razza.

Come famiglia sono affettuosi, obbedienti, intelligenti, pacifici e calmi. Con i bambini sprecano amore, ma è necessario tenere presente che, di grandi dimensioni, consiglia di insegnare al più piccolo della casa a vivere con lui.

La Presa Canario proviene originariamente dalle Isole di Tenerife e Gran Canaria, appartenenti all'arcipelago delle Canarie. Non sorprende che il governo delle Isole Canarie abbia approvato una legge che gli ha concesso il privilegio di essere il simbolo al quale abbiamo già accennato.

La leggenda vuole che siano queste isole a dover il loro nome al cane e non viceversa. Ciò è spiegato perché la razza ha vissuto in quella zona sin dal suo inizio e anche perché la parola "Can" fa parte del nome "Can-arie", che sosterrebbe questa tesi.

I numerosi Croci maestosi con cani molesti che ha avuto luogo sulle isole, ha dato vita al canarino preda. L'obiettivo degli allevatori era di ottenere un grosso cane, nello stile del bulldog, ma che fosse dotato del nervo, dell'agilità e della capacità di lavoro che caratterizzava il maestoso cane.

Già nel XVI secolo abbiamo trovato riferimenti scritti a questa razza, che a quel tempo non era definita ed era ancora lontana dall'essere riconosciuta, poiché non aveva una morfologia uniforme.

La sua impressionante capacità di lavoro ha reso il bulldog delle Canarie sempre più popolare. Eccellenti guardiani della casa, della proprietà e delle mandrie, erano anche usati come cani da bestiame, buoi e mucche.

La presenza dei britannici nelle Isole Canarie ha determinato la definizione della razza nel 18 ° secolo, a causa del suo deplorevole gusto per i combattimenti tra cani, che erano dedicati alla promozione.

Sono venuti con cani tipo bull terrier e bulldog, a cui hanno partecipato a eventi così crudeli, in cui sono intervenuti anche molossi locali e incroci tra cani bull e bulldozer. Pertanto, l'attuale cane da preda delle Canarie ha sia il sangue dei maestosi isolani, sia quello dei molosoidi inglesi.

I combattimenti tra cani conoscono il loro apice all'inizio del XX secolo, fortunatamente vietando alcuni anni dopo. La loro illegalizzazione è coincisa con il declino del bestiame tradizionale, il che ha portato i bulldog delle Canarie sull'orlo dell'estinzione.

Nel 1970, una certa consapevolezza locale sul valore di questa razza è cresciuta, il che ha portato a l'inizio della selezione e dell'allevamento di alcuni esemplari, garantendo il recupero e la sopravvivenza di questi cani.

Oggi questo bulldog è famoso nella maggior parte dei paesi del mondo e la razza è riconosciuta da diversi club canini internazionali, tra cui spiccano FCI, UKC e ACA.

L'addestramento di un cane Presa Canario

Nel caso della Presa Canario, dovrebbe iniziare una buona educazione poiché sei un cucciolo di soli tre mesi, a poco a poco e con molta pazienza. Più ritardiamo l'inizio del processo di allenamento, più difficile sarà.

Prima di tutto devi abituare il cane a condividere il suo spazio con i familiari e altri cani o gatti che potrebbero essere a casa. Altrimenti prevarrà il tuo istinto di guardiano e incontreremo un cane aggressivo che allontana i visitatori e, nei casi più estremi, un cane pericoloso e ingovernabile.

Nel caso della Presa Canario, un cane così grande con un carattere forte, è spesso consigliabile per i proprietari poco abili ricorrere a un addestratore canino professionale stabilire le linee guida e gli esercizi appropriati per la tua istruzione. Una volta stabiliti questi meccanismi, la formazione non è difficile finché siamo costanti e saldi.

Caratteristiche e caratteristiche fisiche

Con un'altezza alla croce compresa tra 58 e 64 centimetri e un peso che oscilla tra 50 e 59 chili, il suo corpo Ha un profilo rettangolare, più lago che alto ...

Le sue orecchie Sono di impianto elevato, appesi ogni volta che sono completi. Quando vengono tagliati, diventano triangolari ed eretti o semi-eretti. Fortunatamente, l'attuale standard non richiede che vengano amputati, data la tendenza a vietare tale pratica disumana in molti luoghi.

Il tuo collo È molto muscoloso e solido, piuttosto basso. Sul suo bordo inferiore presenta pelle allentata, che contribuisce alla formazione di un doppio mento. La tua linea superiore È dritto e sale moderatamente dalla croce alla groppa. Il suo petto È ampio e profondo. I suoi fianchi Sono leggermente raccolti. La sua coda È di medio inserzione, spesso alla base, non superiore al garretto.

Cura consigliata per la razza

La preda delle Canarie è un cane che non ha bisogno di cure al di fuori del normale. Devi solo preoccuparti di bagnarlo di tanto in tanto e di spazzolarti la pelliccia una volta alla settimana per mantenerlo in buone condizioni, facendo sempre attenzione a usare un pettine morbido per non danneggiare la pelle.

Ancora più importante è prestare attenzione alla dose giornaliera di esercizio, che dovrà essere distribuita in diverse camminate di almeno mezz'ora ciascuna per mantenere un buon tono muscolare e rilasciare la tensione accumulata.

Avrai anche bisogno di uno spazio all'aperto per trascorrere la giornata, un patio o un giardino. A causa delle sue caratteristiche e soprattutto delle sue dimensioni, non è un cane che si adatta bene alla vita in una dimora piatta o in uno spazio ridotto.

Come tutti i cani di grossa taglia, anche il Cango Dogo può essere influenzato dal displasia dell'anca e gomito quando raggiungono una certa maturità, ma in generale, questa è una gara molto dura e sana.

Colore e pelliccia

I suoi capelli sono corti e generalmente ruvidi e lisci. Lo standard approvato dall'International Cynological Federation (FCI) per la razza afferma che i capelli Deve avere una sfumatura di tigrato e anche una maschera nera.

Alcuni segni bianchi su gola, petto, piedi anteriori e dita posteriori sono tollerati, ma devono essere minimi. Altre organizzazioni hanno raccolto standard che consentono il colore nero solido.

Potresti aver sentito parlare di ciò che è noto come "Diga bianca delle Canarie". In realtà questo animale non è di tale colore. Quello che succede è che ci sono colori che sono stati accettati nello standard FCI che non diventano bianchi, ma sono molto più chiari del convenzionale marrone tabby che normalmente vediamo normalmente. La verità è che quelli che chiamano "bianchi" cani da preda sono crema, sabbia o biondo, con la tipica maschera scura sul muso.

temperamento

Il carattere calmo ed equilibrato è quello di questa razza e dovrebbe essere presentato da tutti i suoi esemplari, anche se è noto che a volte alcuni individui differiscono dal carattere del resto. A parte e, come potrebbe essere altrimenti, un fattore determinante per il tuo carattere è molto meno affidabile è cadere nelle mani di proprietari senza scrupoli che si impegnano a migliorare la loro aggressività.

In questo tipo di razza, il cui potere fisico è innegabile, acquisisce un'importanza speciale socializzazione precoce del cucciolo, perché il proprietario deve sempre avere reazioni chiare di questo potente cane, il che è possibile solo se l'animale è adeguatamente integrato nel suo ambiente.

Va da sé L'apertura alare di questo cane non lo rende adatto ai proprietari principianti, senza esperienza precedente nella cura e nell'educazione dei cani e che non sanno imporre il loro carattere. Devono anche avere abbastanza forza fisica per controllarla e questa circostanza non può essere ignorata.

Questo formidabile cane, vigile, coraggioso e con un intenso istinto protettivo nei suoi confronti, non può essere trattato come un cagnolino e finge di trascorrere gran parte della giornata steso nel salotto, ai piedi del suo padrone.

Sono cani rustici e resistenti, che sono spesso distanti dagli estranei e ne hanno alcuni esigenze di esercizio moderato, poiché non diventano alti come quelli di altre razze. È fenomenale per i suoi esemplari una buona passeggiata quotidiana mantenere una buona salute fisica e mentale, che favorisce l'equilibrio.

Al gioco piacciono questi ragazzi grandi, quindi non è consigliabile passare troppo tempo in ozio, perché potrebbero annoiarsi, il che li trasformerebbe in animali nervosi, distruttivi, compulsivi e aggressivi.

Le sue enormi dimensioni agiscono come un condizionatore quando si tratta di vivere in un appartamento perché l'ideale per lui è una casa con giardino o patio dove puoi espanderti liberamente tutto il giorno, godendoti la vita all'aria aperta e, se possibile, il bel tempo.

Quello che tante famiglie ospitano ora come cane da compagnia, abbiamo già indicato che è stato ed è tuttora un serio impiegato nel compiti di protezione e guardia del bestiame di fronte ai ladri.

Come cane da guardia della casa è anche impagabile, dato il suo carattere vigile e temperato, insieme alle sue dimensioni dissuasive. In allerta, l'atteggiamento che mantiene è molto fermo. Il suo personaggio guardiano è lo stesso che gli fa trarre il meglio da sé con i bambini della famiglia, giocando e condividendo momenti divertenti con loro.

Sereno e attento, il tuo amico canino diventerà il tuo compagno perfetto, grazie alla fedeltà e alla lealtà che questo cane vanta. Prueba de lo dicho es que, quien ha tenido la oportunidad de compartir su vida con un dogo canario, permanece fiel a la raza.

Relación con otras mascotas

Pese a su impactante apariencia, este perro podrá convivir con otras mascotas, incluso de pequeño tamaño como puedan ser gatitos, pero para ello deberá haber sido convenientemente socializado de cachorro.

Ahora bien, su carácter territorial no invita a que comparta espacio con otros machos, pues va a tender a competir con ellos para establecer la jerarquía. El hecho de que quiera defender su territorio puede hacerle actuar de manera más brusca de lo normal.

Relación con los niños

En líneas generales, pese a la mucha controversia que este tema genera, el presa canario es muy bueno con los niños, lo que se debe a que se trata de un perro extraordinariamente noble con su familia humana.

Enséñale desde cachorro a respetar a los niños, así como cuáles son los límites en el juego y tendrás un formidable compañero de aventuras para ellos. Sin embargo, de actuar con dejadez, te encontrarás con un perro gigante descontrolado, algo que no es recomendable para ninguna familia y mucho menos para una con niños.

Respecto a tus pequeños, acostúmbralos igualmente a que las mascotas son merecedoras de respeto, necesitan su espacio y no se las puede atosigar. No impidas con tu falta de actuación que la relación fluya por ambas partes.

alimentazione

La nutrición de un dogo canario es un concepto que no va a resultarte precisamente barato, lo que es una cuestión a valorar antes de decidirte a llevarlo contigo a casa. Un animal de este tamaño va a precisar grandes cantidades de comida cada día, en cuya compra no podrás escatimar.

Busca un pienso seco de calidad en el que los cereales no sean uno de sus componentes principales y, dado que es un can propenso a padecer torsión gástrica, reparte su alimento como mínimo en dos dosis diarias. En el caso de que no vayas a estar en casa a la hora prevista, puedes programar algún comedero automático al efecto.

La higiene de cualquier mascota es un factor elemental para el normal desarrollo de la convivencia. La del presa canario no resulta demasiado trabajosa para su familia, al no tratarse de un perro que precise ningún acicalado especial.

Higiene dental

Presta especial atención a la higiene bucal de tu dogo canario y asegúrate así de que goce de una salud de hierro, pues resulta realmente sorprendente la cantidad de enfermedades caninas que se asocian a una boca con una deficiente higiene.

Acostumbra a tu querido amigo desde cachorro a un cepillado dental regular y estarás evitando que el sarro se deposite en sus dientes, disminuyendo de manera drástica sus posibilidades de padecer enfermedad periodontal y otras patologías cardíacas, renales y hepáticas.

Baño y secado

El pelo de esta raza está provisto de unos aceites naturales esenciales que podría llegar a perder en el caso de que decidieras bañarle demasiado a menudo. Por esta razón, la frecuencia del baño debe establecerse en 6-8 semanas o cuando empieces a notar que parece estar sucio.

Elige un champú específico para su tipo de pelo y no olvides que en invierno deberás usar agua templada para evitar resfriados innecesarios. Para ello también es importante que, una vez le hayas sacado de la bañera, le dejes sacudirse, retires todo el exceso de agua con una toalla y te armes de paciencia para utilizar el secador eléctrico a temperatura no muy elevada hasta que esté totalmente seco.

Otra opción, si el baño se convierte en toda un episodio no demasiado divertido, es la de acudir a un centro de estética canina donde, por un precio razonable, te devuelvan a tu mascota perfectamente en perfecto estado “de revista”.

Los sencillos cuidados que demanda el presa canario incluyen cepillarle una vez a la semana para retirar de su manto tanto el pelo muerto como los restos de suciedad que durante días se hayan ido acumulando.

Para hacerlo, podrás valerte de un peine blando de cerdas cortas, ya que su pelaje carece de doble capa, por lo que un cepillo metálico podría llegar a dañar su dermis. Aprovecha esos momentos para intimar con tu mascota, fortaleciendo el vínculo emocional entre ambos.

Vacunas y tratamientos antiparasitarios

Respeta escrupulosamente el calendario de vacunaciones que el veterinario establezca para tu perro de presa canario, si no quieres que este gran can resulte afectado por minúsculos microorganismos que pueden hacer verdaderos estragos en su salud, como virus y bacterias.

Por otra parte, no olvides combatir al mismo tiempo parásitos del estilo de virus, garrapatas y gusanos intestinales, colocando a tu mascota las pipetas y collares antiparasitarios que puedes adquirir en establecimientos especializados.

Enfermedades más comunes

En líneas generales puede decirse que el presa canario es un perro bastante sano que apenas tiene problemas de salud, lo que no significa que sus ejemplares, como los de cualquier otra raza canina, no puedan enfermar.

Entre las dolencias más habituales de este robusto can se encuentra la displasia de cadera y de codo, un grave padecimiento del desarrollo cuyos primeros síntomas pueden apreciarse en torno a los 5 o 6 meses de vida del cachorro.

Esta patología, que cuenta con un componente genético, es muy típica de los perros grandes, si bien en ella también pueden influir otra serie de factores como el sobrepeso. Es importante que sepas que podrá ser menos grave si es detectada precozmente, por lo que debes saber reconocerla.

il torsión gástrica es otro de los males que aqueja a estos monumentales perros. También conocida como dilatación gástrica o hinchazón, este síndrome que se asocia con las razas grandes, en el que estómago llega a forzarse sobre su eje, puede tener consecuencias fatales para el animal.

il epilepsia tampoco es ajena a esta raza. Se trata de una enfermedad cuyos ataques alarman enormemente a los sufridos dueños y ante la que hay que saber actuar, siguiendo las pautas recomendadas por el veterinario.

Adiestramiento

El instinto natural del dogo canario tiende al orden, de manera que ante la falta de un dueño que sepa comportarse como un digno líder de la manada, este perro procurará asumir ese rol.

Un animal de estas características requiere un buen adiestramiento debido a su carácter territorial, enseñándole desde cachorro que tú como dueño eres el líder de la manada, que para él ahora no es otra que su familia humana. La debilidad no es un rasgo que vaya a aceptar en un líder por lo que lo idóneo es que no detecte en ti un comportamiento inestable o inseguro.

Piensa que a un perro con tanto poder como el que traemos entre manos no le va a valer un líder incoherente ni dubitativo. No muestres fisuras en tu comportamiento y, una vez que le hayas dado una orden o hayas tomado una decisión, muéstrate inflexible y coherente. Demuéstrale que eres el líder alfa que necesita y no solo contarás con su cariño sino también con su absoluto respeto.

Convierte a tu perro de presa canario en tu compañero incondicional aprovechando que este espectacular can es muy cariñoso y manso con las personas que conoce. Su energía le permitirá disfrutar de un entrenamiento rutinario con el que sacarás a relucir sus habilidades y podrás corregir sus fallos.

Deberás esperar a que el cachorro cumpla los seis meses de edad antes de comenzar con su entrenamiento físico y a darle órdenes más complicadas. Eso sí, con anterioridad habrás incorporado órdenes básicas en vuestro día a día y, en especial, en vuestros juegos, como pueda ser un “no” firme que le haga empezar a comprender cuáles son las acciones que no puede llevar a cabo.

Asegúrate de haber afianzado el vínculo afectivo con tu dogo canario antes de comenzar con el entrenamiento pues ello te va a permitir interpretar sus señales adecuadamente. Además en ese momento él ya confiará plenamente en ti, lo que hará que no oponga resistencia a aprender cosas nuevas. No pierdas de vista que este perro tiene fama de testarudo, por lo que tendrás que ser muy paciente para abordar su etapa de aprendizaje.

Desde pequeño deberás poner especial énfasis en comportamientos como que únicamente pueda jugar con los juguetes que tú le regales y no con el resto de objetos que encuentre por la casa o que sepa cuál es su comida y no te pida en la mesa mientras tú comes.

Sigue la actual tendencia de los adiestradores caninos y haz valer el refuerzo positivo a la hora de adiestrar a tu noble amigo. Los perros son seres sensibles que rara vez pueden responder bien al castigo físico que incluían los estrictos métodos de aprendizaje tradicionales.

Haz feliz a tu presa canario premiándole siempre que actúe como tú deseas y restando importancia a aquellos comportamientos censurables, que irá corrigiendo gradualmente. Establecer un sistema de recompensas en el que no falten golosinas, así como halagos y mimos, le hará desear aprender y le complacerá más de lo que piensas.

Video: Un mestiere difficile. (Novembre 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send